NEL MONDO DI AYON

Scritto da  Alex Montecchi

graffiti-writing

Teppisti che imbrattano le città” o artisti che riqualificano le aree degradate dei tessuti urbani? La parola chiave è: artisti. Non bastano una bomboletta e una parete, ci vuole talento per fare vera spray art . E su questa pista ci conduce Nel mondo di Ayon, il nuovo gioco testuale di Marco Vallarino, scrittore e giornalista di Imperia, già autore dei videogame Enigma e Darkiss (oltre centomila downnload all'attivo). Come il suo romanzo Il muro, uscito qualche anno fa da Alacrán, il gioco è ambientato nel variopinto mondo del graffiti writing, cui aggiunge una sfumatura noir: la fiction interattiva racconta infatti un'indagine tra i murales di un malfamato ghetto di periferia. Un omaggio all'opera di veri artisti come Banksy, Mr. Brainwash, Obey Shepard Fairey e, in Italia, di Opiemme, Atomo, Fijodor, Pao. 

Sullo stile di Zork, Avventura nel castello e altri classici degli anni Otttanta, il programma permette di diventare protagonisti della storia, modificandone lo svolgimento. Dopo una breve introduzione, il giocatore si trova a vestire i panni di Vincent Morgan, scapestrato giornalista delle pagine culturali di People, a caccia di graffiti e murales per realizzare uno scoop su Ayon, talento della spray art divenuto improvvisamente famoso. Vincent deve indagare negli ambienti in cui il celebre writer è nato e cresciuto, per scoprire le origini del suo successo. Non sarà facile convincerne i vecchi amici a raccontargli l'esordio di Ayon e ancora meno trovare i luoghi in cui potrebbero essere rimaste tracce delle sue prime opere.

Scaricabile dal sito  http://ayon.marcovallarino.it/ tramite l'hosting di Programmigratis.org, Nel mondo di Ayon è un programma gratuito, in italiano e disponibile in un pratico formato multipiattaforma che permette di giocare su quasi ogni tipo di sistema esistente: Windows, GNU/Linux, Mac OS, Amiga, Unix, *Bsd, oltre che sui più diffusi dispositivi mobili, come iPhone, iPad e gli smartphone e i tablet che utilizzano Google Android.

Al termine della installazione, per giocare occorrerà impartire al prompt “>” le azioni di Vincent, secondo la sintassi verbo+oggetto: >prendi la penna [invio]; >apri la porta; >esamina la statua; >mangia la mela; >indossa la giacca. Il comando >inventario fornirà l'elenco degli oggetti posseduti, mentre per spostarsi da un luogo all'altro basterà digitare la direzione in cui ci si vuole muovere: >nord; >sud; >est; >ovest; >nordest; >nordovest; >sudest; >sudovest; >alto; >basso.

Con >save e >load si potrà salvare e richiamare in memoria la posizione di gioco, mentre >guarda ristamperà la descrizione del luogo in cui ci si trova. Inoltre, leggendo le istruzioni contenute nel menu delle >informazioni si troveranno molti altri comandi da provare e suggerimenti su come andare avanti nella storia. Chi riuscirà a terminare l'avventura, potrà visitare la sezione segreta del gioco e inserire il proprio nome nella Rainbow Gallery. Chi invece dovesse rimanere bloccato (capita anche ai più bravi) potrà chiedere aiuto sulla pagina Facebook del gioco, oppure via mail all'autore tramite l'indirizzo riportato sul sito del gioco.

ayon-screenshot


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi
un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici, per saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca sul link Maggiori info. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll, chiudendo questo banner o cliccando sul pulsante "Accetta", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information