YOU CRIME: GIRLS - Crimini digitali

Scritto da  Borderfiction

 

 

cover-girlsYou Crime è stata l’iniziativa estiva edita da Rizzoli e Corriere della Sera che ha permesso a dodici autori emergenti di pubblicare i propri racconti insieme a quattro scrittori già affermati: Sandrone Dazieri, Simone Sarasso, Enrico Pandiani e Paolo Roversi.
Sono stati così prodotti quattro e-book ognuno dei quali composto da quattro racconti: uno da autore affermato e tre da emergenti. Ad arricchire l’iniziativa, i lettori sono stati chiamati a votare il proprio emergente preferito.
Delle quattro uscite Girls incrocia alcuni nomi noti ai frequentatori di questo sito.

 

 

Girls è il titolo del racconto di Paolo Roversi, autore affermato che ha presentato il suo romanzo più recente in una serata di Borderfiction Eventi. È proprio lui il tutor del volume che raccoglie quattro thriller dal sapore milanese (anche se uno, come vedremo, è ambientato a Torino).
Il racconto di Roversi è un prequel delle avventure del giornalista Enrico Radeschi, personaggio seriale protagonista di molti suoi libri. In questa avventura, si trova ad indagare sulla morte di una vecchia prostituta per poter scrivere un articolo al suo caporedattore di cronaca.
Il secondo racconto è opera dell’emergente Omar Gatti che ci riporta in una Milano vintage dove le bande la facevano da padrone e, chi scappava, si rifugiava a lavorare nelle miniere del Belgio. Milano non dimentica, è il suo titolo ed infatti descrive vecchi rancori e vecchie vendette con un eccezionale finale a sorpresa.
Lasciamo per un attimo Milano per trasferirci a Torino ne Il Colpo, il terzo racconto della raccolta firmato da Fabrizio Fulio-Bragoni. Si cambia città ma lo stile è sempre quello dei gialli nella nebbia. Una banda piuttosto improvvisata prepara un colpo pieno di buchi e dilettantismo. Il lettore si lega allo scritto per riuscire a scoprire se la banda riuscirà nel suo intento?
Da Torino si ritorna a Milano: Marco Donna ci porta la sera sulla filotramvia 91, dove si possono fare brutti incontri e vi potrebbe aspettare un killer che lavorava agli ordini di Gheddafi prima della dipartita del dittatore. La paura fa 91 chiude la raccolta con una parata di personaggi bizzarri dei bassifondi milanesi.

banner 1


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi
un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici, per saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca sul link Maggiori info. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll, chiudendo questo banner o cliccando sul pulsante "Accetta", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information