FATA MORGANA - Andrea Franco & Enrico Luceri In evidenza

Scritto da 

fata morganaDa alcuni decenni Il Giallo Mondadori attribuisce il Premio Alberto Tedeschi - intitolato alla memoria del fondatore della storica collana - al miglior romanzo inedito giunto in redazione nell'annata, che viene poi pubblicato nella collana. Se nel tempo il premio è stato attribuito ad autori già noti, come Loriano Macchiavelli o Carlo Lucarelli, in altri casi è stato la consacrazione di nuove firme del mystery italiano e ha portato alla ribalta figure importanti come Gianni Materazzo, Danila Comastri Montanari, Mario Coloretti e molti altri. Tra i molti nomi dei tempi più recenti, sono emersi Enrico Luceri, ora autore consolidato della collana, e Andrea Franco, scrittore apprezzato in questo e molti altri generi.  È curioso vedere come due personaggi in apparenza diversi abbiano unito le loro forze in un romanzo da poco uscito presso Delos in ebook, breve, ma non brevissimo. Ed ecco che all'istante rivivono le atmosfere di un certo tipo di thriller italiano, forse quello più autenticamente italiano.

Antefatto: nel 1989, nello Zimbabwe, un ospedale allestito da volontari italiani viene assaltato da un groppo di guerriglieri. Nel massacro si perdono le tracce di una bambina, Nicole, figlia del fondatore della struttura sanitaria. Nessuno avrà più notizie della piccola. Quasi vent'anni dopo, una misteriosa ragazza si presenta a Todi, nella opulenta, inquietante e decadente villa di una ricca signora: l'anziana madre del volontario ucciso e nonna della babina scomparsa. La giovane si presenta come Nicole, salvatasi per miracolo, adottata da una famiglia sudafricana e rientrata in Italia solo ora, dopo avere scoperto dettagli del proprio passato da tempo sepolti nella memoria. Insomma, una novella Anastasia.
La vecchia signora ha due cugine a Milano, di poco più giovani: le arcigne sorelle Nete, che non vedono di buon occhio "l'intrusa", di fatto un ostacolo fra loro e l'eredità. Dal momento che l'anziana cugina ha un carattere peggiore del loro e vive in clausura senza vedere nessuno, le sorelle di fatto ricattano il loro inqulino - un trentenne sfaccendato e da mesi in arretrato con l'affitto - perché in cambio di un colpo di spugna sui suoi debiti si improvvisi detective, vada a Todi e dimostri che Nicole non è Nicole, bensì un'avventuriera in cerca di denaro.
Sicché Sergio Artigiani, investigatore suo malgrado, entra nella casa in cui l'anziana signora Camilla vive reclusa tra polvere e fasti sbiaditi, in compagnia di una governante degna di Rebecca, la prima moglie e della presunta nipote. Del tutto inesperto, Sergio commette tutti gli errori possibili, primo fra tutti lascirsi coinvolgere in una relazione con la ragazza di cui, in teoria, dovrebbe provare l'inattendibilità. E, mentre lui cerca di mettere insieme pranzi economici con cene troppo costose per i quattro soldi con cui le solrelle di Milano finanziano la sua indagine, viene commesso un delitto e la situazione precipita una pericolosissima.
Come in certi sceneggiati dell'epoca d'oro della televisione italiana, come in certi della stagione '60-'70, si uniscono atomesfere gotiche e meccanismi narrativi alla Agatha Christie, suspense e momenti di efferatezza. in un meccanismo preciso in cui i dettagli diventano fondamentali e qualcuno di essi sarà la chiave dell'intrigo. Una storia che sarebbe un soggetto ideale per la televisione o il cinema... se ancora esistesse la tradizione dell'Italian giallo, ormai rimossa dallo schermo piccolo o grande. Per fortuna ogni tanto capita di vederla rivivere in un libro. O, più precisamente, in questo caso, un ebook.


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi
un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici, per saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca sul link Maggiori info. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll, chiudendo questo banner o cliccando sul pulsante "Accetta", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information