ANCHE GLI ANGELI MANGIANO KEBAB - Giuseppe Foderaro In evidenza

Scritto da 

12179987 10206349948599949 141108157 nSalutato come uno dei migliori romanzi noir del 2015, Anche gli angeli mangiano kebab conferma sia il talento di Giuseppe Foderaro sia l'originalità del suo personaggio seriale, l'investigatore assicurativo Sauro Badalamenti. Di personaggi del genere, in fondo, ce ne sono pochi nella letteratura poliziesca, anche se vantano un illustre capostipite in Barton Keyes ne La fiamma del peccato di James M. Cain, interpretato nella versione cinematografica da Edward G. Robinson. Per scrivere di un personaggio del genere bisogna avere competenza e idee brillanti, come del resto l'autore aveva già dimostrato in numerosi racconti, tra i quali quelli apparsi nelle antologie della stessa collana "Calibro 9" di Novecento Editore, Un giorno a Milano Una notte a Milano.

Sauro detto "Il Dinosauro", uomo dal passato burrascoso che ogni tanto riemerge a tormentarlo, lavora con l'avvocato Costa - che a suo tempo lo tirò fuori dai guai - e con Miranda del LABANOF (Laboratorio di Anatomopatologia e Odontoiatria Forense).
In questo romanzo l'investigatore affronta due casi principali: un incidente in una fabbrica clandestina di fuochi artificiali, che - attraverso un singolare libro-diario lasciato da una delle vittime, in cui sembrano essere disseminati indizi di delitti ancora a venire - lo trascina sulla pista di un maniaco che sequestra donne, le tortura e le uccide; e un drammatico attentato all'aeroporto di Malpensa, che lo proietta suo malgrado nel mondo del terrorismo fondamentalista.
Sauro, che intrattiene con Miranda una relazione discontinua che va oltre la semplice collaborazione professionale, si lascia distrarre da un'altra donna, commette errori, si arrabbia, si deprime, dimostra di essere umano e talvolta fallibile. Tutte caratteristiche che lo assimilano, in maniera credibile a una moderna versione dei detective della letteratura hardboiled, in particolare il Philip Marlowe di Raymond Chandler; ma c'è ache qualcosa della scorrettezza politica di Duca Lamberti, protagonista dei puù celebri romanzi di Giorgio Scerbanenco. E sono questi i due principali riferimenti letterari dichiarati dall'autore.
Ma c'è anche un altro "personaggio": la città di Milano con i suoi grattacieli nuovi di zecca, il suo crogiolo multietnico di integrazione e disintegrazione, i suoi misteri dietro una facciata glamour sempre più sgretolata dalla crisi. Ed è qui che si nascondono due tipi di "angeli": le vittime innocenti di assassini senza scrupoli e gli angeli del male che le perseguitano.

Giuseppe Foderaro
ANCHE GLI ANGELI MANGIANO KEBAB
Novecento Editore - Collana Calibro 9

242 pagine - 9,90€


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi
un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici, per saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, clicca sul link Maggiori info. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll, chiudendo questo banner o cliccando sul pulsante "Accetta", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information